Oggetti essenziali per portare il tuo bambino a fare una passeggiata
Consigli, Offerte, I migliori prodotti per bambini e donne in gravidanza, trucchi, quali scegliere, recensioni

Oggetti essenziali per portare il tuo bambino a fare una passeggiata

Uscire con il vostro bambino non offre solo benefici fisici, ma anche emotivi, e favorisce lo sviluppo del vostro bambino. Oltre a respirare aria fresca, le passeggiate permettono al vostro bambino di scoprire il paesaggio, di esplorare l’ambiente e di abituarsi al contatto con persone diverse dalla vostra famiglia.

L’esposizione al sole aiuta a rafforzare il sistema immunitario, stimola la sintesi della vitamina D, che sostiene le ossa e la crescita, e aiuta a controllare l’ittero neonatale. Camminare aiuta anche a mangiare meglio e ad essere più rilassati prima di andare a letto.

Per tutto questo, molti pediatri consigliano una passeggiata quotidiana durante tutto l’anno, anche in inverno. Ben avvolti e nel passeggino non c’è motivo di interrompere questa pratica salutare, che va anche a beneficio della madre permettendogli di fare esercizio e di rilassarsi dalla routine quotidiana.

Per una passeggiata: cosa devo portare?

Molte neo-mamme hanno la domanda, e questo mi ricorda mia madre e mia zia, che avevano ognuna il proprio stile.

Una portava una grande borsa che poteva facilmente includere:

  • Molti pannolini usa e getta, “meglio avere un surplus che una carenza”, ha detto
  • Salviettine umidificate
  • Crema per il collo
  • Bottiglia per l’acqua e un’altra per la formula, nel caso in cui si beve
  • Un thermos di acqua calda per preparare la bottiglia
  • Abbigliamento in caso il bambino si sporchi
  • Cappotto, cappello e guanti, “non si sa mai quando farà freddo”
  • Fasciatoio e coperta
  • Ciuccio ufficiale e di ricambio
  • Termometro e medicina per la febbre
  • Giocattolo preferito
  • Attività per intrattenere il bambino

L’altra era super pratica, non aveva una grande borsa, tanto per cominciare. Nella sua borsa c’era scritto:

  • Un paio di pannolini usa e getta
  • Lattina da viaggio di salviette umidificate per non occupare troppo spazio
  • Non ha portato una bottiglia di alcun tipo perché ha allattato esclusivamente al seno
  • Una coperta di lana e un cappello erano tutto il suo equipaggiamento per il freddo

Non so con quale dei due stili ti identifichi di più. Personalmente, sono incline alla filosofia del “meno è più”, ma con buon senso.

L’importante è che vi sentiate a vostro agio, sia che abbiate bisogno di molto che di poco. Fortunatamente, i passeggini per bambini hanno uno spazio di archiviazione dove si possono mettere alcune delle cose che si considerano essenziali per uscire a fare una passeggiata.

Un’altra opzione è quella di acquistare una borsa in stile zaino che si può portare sulla schiena in modo da avere le mani libere per occuparsi di lui quando necessario. Quando il bambino è più grande, potete portarlo a fare un giro sul passeggino o sul triciclo.

In estate

  • Vestire il bambino con abiti leggeri
  • Un foglio sottile nel caso in cui si debba coprirlo dal sole
  • Crema protettiva se di età superiore ai sei mesi
  • Ombrellone
  • Cappello leggero
  • Una grande coperta nel caso in cui si voglia mettere il bambino sulla sabbia o sull’erba

In inverno

  • Se il bambino è molto piccolo, è possibile utilizzare un marsupio a zaino per tenere il bambino sul petto. Rimarrà caldo con il vostro calore corporeo e dovete solo assicurarvi che abbia mani e piedi caldi e che indossi il suo cappello
  • Soprattutto in inverno potrebbe essere necessario modificare un po’ la routine della passeggiata e farlo nelle ore centrali quando c’è più sole
  • Dovete tenere il bambino al caldo e mettergli i guanti
  • Il passeggino dovrebbe avere la bolla in modo che il bambino non si bagni se piove
  • Limita la camminata a solo mezz’ora e ad un ritmo sostenuto
  • Al ritorno dalla passeggiata, cambiate il bambino in modo che non si scaldi
  • Se il bambino ha il raffreddore, è meglio restare a casa fino alla guarigione

Raccomandazioni per le escursioni

  • Scegliete un orario, preferibilmente la mattina o la sera. Impostare la routine e attenersi ad essa.
  • Le ore migliori saranno quelle con meno traffico, in quanto ci sarà meno rumore e meno esposizione all’anidride carbonica delle auto
  • Passeggiate in un parco o in una piazza vicina ed evitate le strade trafficate
  • Se il bambino ne ha bisogno, portate una bottiglia d’acqua e un’altra con la sua formula
  • Descrivi al bambino quello che vedi. Stimolerete la sua curiosità e il suo linguaggio
  • Sorridi a lui e canta per lui. Se ti vede godere la passeggiata, anche lui la godrà
  • Carrozzine

Vedere anche

7 vantaggi di fare una passeggiata con il tuo bambino

7 vantaggi di fare una passeggiata con il tuo bambino

Camminare è un’attività rilassante non solo per gli adulti, anche i bambini si divertono a …